JUS CIVILE
Rivista a cura di Rosalba Alessi, Carmelita Camardi, Massimo Confortini, Carlo Granelli, Mario Trimarchi
home

Giorgia Corsi

Danni punitivi: ancora attese le Sezioni Unite

Sommario: 1. L’ordinanza di rimessione alle Sezioni Unite: il caso. – 2. Il principio di ordine pubblico. – 3. Punitive damages, danni punitivi e la funzione della responsabilità civile. – 4. L’atteggiamento di chiusura della Corte di Cassazione nei confronti dei danni punitivi. – 5. Considerazioni conclusive.

 

Giorgio De Nova

Le nuove frontiere del risarcimento del danno: i punitive damages

Sommario: 1. Le frontiere mobili tra responsabilità contrattuale e responsabilità extracontrattuale. – 2. Sul danno e sulla sua quantificazione. – 3. In tema di punitive damages.

 

Alessio Zaccaria

“Contatto sociale” e affidamento, attori protagonisti di una moderna commedia degli equivoci

Sommario: 1. Premessa. – 2. Il concetto di “contatto sociale”. – 3. Il contatto “negoziale”. – 4. I contatti sociali simili ai contatti negoziali. – 5. I contatti sociali diversi sia dai contatti negoziali sia dai contatti simili a questi ultimi. – 6. La teoria della Vertrauenshaftung. – 7. Quali comportamenti concludenti tipizzati possono essere inquadrati anche “contatti sociali”?

 

Antonio di Biase

La responsabilità civile del dottore commercialista nella prassi operativa

Sommario: 1. Rilievi introduttivi: pluralità di funzioni e differenti “statuti” di responsabilità del commercialista. – 2. Una questione preliminare: il problema della prova e dell’ampiezza del mandato professionale. – 3. La responsabilità derivante da attività di rappresentanza dinnanzi alle Commissioni Tributarie: dalla “ragionevole probabilità” al problema della quantificazione del danno. – 4. La responsabilità derivante da errore nella compilazione dei redditi e nella tenuta delle scritture contabili ed il problema del concorso colposo del cliente. – 5. Gli obblighi informativi e la responsabilità civile.

 

Luigi Buonanno

Rilievi civilistici in tema di responsabilità del legislatore da atto normativo

Sommario: 1. Premesse. – 2. Sulla configurabilità della responsabilità, ex art. 2043 cod. civ. – 3. L’ipotesi alternativa della responsabilità da inadempimento, ex art. 1218 cod. civ. – 4. I presupposti ell’attività normativa illegittima: irragionevolezza e soglia di tollerabilità. – 5. La responsabilità del legislatore (con le sue conseguenze) nella sentenza 16 aprile 2014, n. 8878 della Corte di cassazione.

 

Vincenza Cinzia Meccola

Responsabilità sanitaria e foro del consumatore
Nota a Cassazione civile, Sez. VI, 24 dicembre 2014, n. 27391 (ord.)

Sommario: 1. Il fatto. – 2. L’impatto della legge Balduzzi sul sistema della responsabilità civile in ambito sanitario. – 3. Le conseguenze della perdurante qualificazione della responsabilità del medico dipendente come contrattuale, con particolare riferimento all’onere della prova. – 4. Natura del rapporto intercorrente fra struttura sanitaria e paziente. – 5. L’individuazione del foro competente nei giudizi di responsabilità medica.

 

Mirko Faccioli

Il problema della risarcibilità del danno tanatologico fra discrezionalità dell’interprete e teoria dell’argomentazione

Sommario: 1. La vicenda del danno tanatologico. – 2. Gli argomenti favorevoli e contrari alla sua risarcibilità: morte e (lesione della) salute. – 3. (Segue) Il danno tanatologico quale danno-evento. – 4. (Segue) Morte e perdita della capacità giuridica. – 5. (Segue) È più conveniente uccidere che ferire(?) – 6. (Segue) Le funzioni della responsabilità civile. – 7. (Segue) Il richiamo alla coscienza sociale dell’attuale momento storico. – 8. (Segue) I rischi di overcompensation. – 9. Le tendenze del diritto comparato e della Corte europea dei diritti dell’uomo. – 10. Conclusioni: la (non) risolutività dell’argomentazione giuridica e la discrezionalità dell’interprete alla ricerca della (unica?) “soluzione corretta”.

Riccardo Omodei Salè

La responsabilità civile del medico per trattamento sanitario arbitrario

Sommario: 1. Introduzione. – 2. La natura della responsabilità per omessa o insufficiente informazione al paziente. – 3. Il carattere plurioffensivo dell’illecito. – 4. Il danno alla salute. – 5. Il danno da lesione del diritto all’autodeterminazione. – 6. Il c.d. danno “da impreparazione”. – 7. La possibilità di cumulo delle varie tipologie di danno. – 8. I criteri di quantificazione del danno risarcibile.

 

Juan Carlos Boragina-Jorge Alfredo Meza

El daño extrapatrimonial en el nuevo código civil

Sumario: 1. El daño en la responsabilidad civil. – 2. Concepto jurídico de daño en el Código Civil vigente. – 3. El daño moral en el Código actual. Posturas. – 4. Contenido del daño moral. – 5. Los requisitos o recaudos de resarcibilidad. – 6. Carga de la prueba del daño moral. Criterios. Nuestra opinión. – 7. El concepto de daño moral en el nuevo Código. Nuevos legitimados activos. Valoración y cuantificación. Carga de la prueba.

 

Roberto Pomiato

Profili problematici e ricostruttivi in tema di responsabilità da «fatto illecito» del medico

Sommario: 1. La sentenza e il problema. – 2. Il contesto di riferimento. – 3. L’orientamento precedente. Osservazioni sull’accostamento dell’art. 2049 c.c. all’art. 1228 c.c. – 4. Segue. Il ruolo della scelta dell’assistito. – 5. Il medico di base quale ausiliario dell’Ente e l’obbligazione ex lege. – 6. La qualificazione della responsabilità del medico. – 7. Segue: La responsabilità solidale e il contenuto della condotta del medico in rapporto alla prestazione dell’Ente. – 8. Sguardi prospettici.

 

Angela La Spina

Il sistema risarcitorio del danno da sinistro stradale: la tutela garantita e i problemi ancora irrisolti

Sommario: 1. Il sistema risarcitorio del danno da sinistro stradale nel Codice delle assicurazioni private. – 2. Il rapporto tra le procedure stragiudiziali e l’azione giudiziaria. – 3. L’obbligatorietà della procedura di risarcimento diretto nella fase stragiudiziale. – 4. Segue. La non rimborsabilità delle spese legali al vaglio della Consulta. – 5. Segue. I benefici garantiti al danneggiato dal sistema di risarcimento diretto. – 6. La libertà del danneggiato di scegliere il destinatario dell’azione risarcitoria nell’interpretazione costituzionalmente orientata della disciplina. – 7. Segue. I problemi applicativi rimasti insoluti.

 

Gerardo Villanacci

Rilevanza e bilanciamento degli interessi nella qualificazione e quantificazione del danno

Sommario: 1. Il principio di proporzionalità nella misurazione e tutela degli interessi – 2. La rilevanza dell’interesse meritevole nella qualificazione del danno. – 3. I temperamenti alla concezione soggettiva di danno. – 4. L’interesse nella nuova concezione del danno tanatologico.

 

Francesco Mauceri

Al di là di ogni ragionevole dubbio o più probabile che non: note minime sul nesso causale nella responsabilità civile

 

Marcello Maggiolo

La (de)contrattualizzazione della responsabilità professionale

Sommario: 1. L’alternativa tra responsabilità contrattuale ed extracontrattuale del professionista. – 2. Responsabilità contrattuale e contratto. Le teorie. – 3. Responsabilità contrattuale e buona fede. Le teorie. – 4. Importazione delle teorie. – 5. Le ragioni dell’importazione: la prospettiva del danneggiato. – 6. Segue. La prospettiva del professionista danneggiante. – 7. Conclusioni.

Aída Kemelmajer de Carlucci

Breves reflexiones sobre los mal llamados “daños punitivos” en la jurisprudencia argentina y el fallido intento de su incorporación en el código civil y comercial de 2014

Sommario: 1. Preliminares. La normativa. – 2. La jurisprudencia publicada. – 3. La prueba incorporada. – 4. Tipo de procedimiento en el que se discute el derecho del consumidor. – 5. Legitimación de las asociaciones. – 6. La aplicación de la ley en el tiempo. – 7. La determinación de los montos (por el actor, al demandar y por el juez, al dictar sentencia). – 8. La fallida incorporación de las sanciones pecuniarias disuasivas al proyecto de código civil y comercial de la nación. A) Preliminares. Fundamentos de la solución; B) Puntualización de algunos aspectos; C) Posición de la doctrina frente a los textos proyectados, posteriormente suprimidos; D) La supresión de la norma y el mantenimiento del art. 52 bis de la ley de protección de los consumidores. – 9. Reflexión de cierre.

 

Clara Matranga

Tutela del passeggero, contratto assicurativo e clausole di guida esclusiva: una lettura evolutiva della r. c. auto

Nota a Cassazione civile, Sez. III, 30 agosto 2013, n. 19963

 

Carlo Rusconi

Minore età e responsabilità dei genitori e degli insegnanti

Sommario: 1. Famiglia e responsabilità civile al crocevia. – 2. Dalla responsabilità per colpa alla responsabilità oggettiva: l’art. 2048 c.c. – 3. Minore età e capacità di agire. – 4. Lineamenti comuni della responsabilità dei genitori e degli insegnanti. – 5. Responsabilità dei genitori e concezione della famiglia. – 6. Segue. Culpa in educando e culpa in vigilando come ragioni di addebito. – 7. La responsabilità degli insegnanti. – 8. Segue. L’estensione della figura del precettore. Critica. – 9. Segue. L’obbligazione senza prestazione come categoria di riferimento per il danno autocagionato.

 

Agnese Querci

Le evoluzioni della responsabilità sanitaria, fra Riforma Balduzzi e novità giurisprudenziali

Sommario: 1. Intorno alla nullità virtuale del contratto. Vaghezza della formula “norma imperativa”. - 2. La situazione giurisprudenziale con riguardo alla responsabilità del medico e della struttura sanitaria prima della Riforma Balduzzi.. - 3. I diversi disegni di legge che hanno preceduto l’emanazione della Legge Balduzzi. - 4. L’intervento della riforma Balduzzi. - 5. Le diverse interpretazioni giurisprudenziali e dottrinali sul regime di responsabilità medica individuato dalla Riforma. - 6. Le linee guida e le buone pratiche accreditate al vaglio della Cassazione penale. - 7. Il problema della retroattività della Riforma Balduzzi ed i relativi dubbi di costituzionalità. - 8. Gestione e monitoraggio del rischio sanitario. - 9. Gestione del rischio ed assicurazione. - 10. Conclusioni. De iure condendo, i nuovi disegni di legge in materia di responsabilità sanitaria.

 

Elisabetta Villa

Negligenza diagnostica e tutela risarcitoria del nato malformato

Nota a Cassazione civile, Sez. III, 2 ottobre 2012, n. 16754

 

Carlo Granelli

La responsabilidad civil en  el  ejercicio de actividades  deportivas:
la  experiencia  italiana

Sommario: 1. Premisa: la explosión, en las últimas décadas, de la tutela resarcitoria extracontractual en el derecho italiano. - 2. La responsabilidad por eventos dañosos que se hayan producido en ocasión del ejercicio de actividades deportivas:  primeras distinciones necesarias. - 3. La responsabilidad por los daños ocasionados por quien practica una actividad deportiva a otros participantes en la misma actividad: premisa. - 4. Sigue: la “eximente” constituida por el ejercicio de la actividad deportiva. - 5. Sigue: límites de operatividad de la “eximente” constituida por el ejercicio de la actividad deportiva. - 6. La responsabilidad por los daños provocados a terceros por quien practica una actividad deportiva. - 7. La responsabilidad de los organizadores de eventos deportivos.

 

Alessandro Mannocchi

“L’Art. 96, 3° comma, c.p.c., costituisce un’ipotesi di punitive damages? Of course!”
Nota a Tribunale Civile di Roma, Sez. III, Sentenza 28 maggio 2013, n. 11676

Sommario: 1. La sentenza del Tribunale Civile di Roma n.11676/2013. - 2. Natura dei danni punitivi. - 3. I punitive damages negli U.S.A. - 4. La funzione del risarcimento del danno nel diritto italiano. - 5. La sentenza della Cassazione n.1183/2007. - 6. Sussulti della giurisprudenza di merito. Il “caso Bitonto”. - 7. La lite temeraria. - 8. L’art. 96 c.p.c. ante riforma del 2009. - 9. L’art. 96 c.p.c. dopo la riforma. L’avvento del danno punitivo in Italia. - 10. Alcuni (superabili) profili critici. - 11. Conclusioni.