home ContributiBeni e new properties

Beni e new properties



Atti di destinazione ex art. 2645-ter cod. civ.: incidenza del vincolo e sua qualificazione 30/04/2022


Oggetto di questo contributo è un'analisi del rapporto tra gli atti di destinazione e il principio del numero chiuso dei diritti reali. Come conciliare il numerus clausus con la possibilità per i privati ​​di realizzare atti di destinazione dal contenuto essenzialmente atipico? Il dogma tradizionale afferma che la possibilità di creare diritti reali spetti ...
di Maria Luisa Chiarella, Professore associato di Diritto privato – Università Magna Græcia di Catanzaro

La prova della proprietà nell'azione di rivendicazione 30/04/2022


L’equivoco che è alla base della probatio diabolica imposta dalla giurisprudenza all’attore in rivendicazione discende dalla impropria simmetria tra assolutezza del diritto vantato e assolutezza della dimostrazione processuale di esso, e finisce per trasfigurare l’usucapione da uno degli alternativi modi di acquisto a mezzo di prova esclusivo della ...
di Antonio Scarpa, Consigliere della Corte di Cassazione

Distanze legali tra costruzioni: il difficile connubio tra tutela privatistica e pubblicistica 30/04/2022


L’interesse a approfondire il tema delle distanze tra costruzioni è rinnovato da una recente decisione del Supremo Collegio che esaminando un caso in cui il distacco tra due immobili risultava inferiore alla misura legale riconosce la costituzione di una servitù per destinazione del padre di famiglia. L’indagine qui proposta si muove in due direzioni: la prima guarda ...
di Maria Giulia Salvadori, Ricercatrice – Università degli Studi di Torino

La rinuncia alla proprietà immobiliare è abuso del diritto? 28/02/2022


La rinuncia atipica alla proprietà immobiliare, al di fuori dei casi espressamente previsti dal codice, pure se astrattamente ammissibile, si scontra con il problema della valutazione della meritevolezza degli interessi concretamente perseguiti dalle parti.è E' necessario constatare che neanche per i beni mobili è ravvisabile una generale e libera ammissibilità ...
di Enrico Damiani, Professore ordinario – Università degli Studi di Macerata

Beni con elementi digitali e aggiornamenti nella novellata disciplina dei contratti di vendita b2c 28/02/2022


L’Autore analizza la nuova disciplina della vendita di beni con elementi digitali, contenuta nella dir. 771/2019/UE relativa a determinati aspetti dei contratti di vendita di beni, recepita nell’ordinamento italiano con il d.lgs. 4 novembre 2021, n. 170 che ha modificato gli artt. 128 ss. del Codice del consumo.  Vengono messe in luce le peculiarità della vendita di beni ...
di Gabriele Perfetti, Dottorando di ricerca – Università Ca’ Foscari di Venezia

Possesso «non clandestino» e possesso «occulto» nell'usucapione di opera d'arte: qualche riflessione di arte e diritto a margine di un recente orientamento della Corte di Cassazione 31/12/2021


La sempre maggiore diffusione di questioni legate al c.d. diritto dell’arte richiede agli operatori del diritto di accrescere la loro conoscenza del contesto nel quale l’applicazione delle regole giuridiche viene invocata. Quest’esigenza affiora in maniera evidente, secondo l’Autore, dalle recenti pronunce della Corte di cassazione n. 11465/2021 e n. 16059 del 2019, le ...
di Andrea Montanari

M. Kearns, A. Roth, The Ethical Algorithm. The Science of Socially Aware Algorithm Design, Oxford, 2020 31/08/2021


È possibile imporre regole “etiche” all’intelligenza artificiale? O i tentativi di elaborare una disciplina giuridica capace di incanalarne gli sviluppi tumultuosi – oltre a risultare velleitari per insuperabili ragioni tecniche – sono forieri di inaccettabili vincoli alla ricerca scientifica, tanto da rendere incolmabile il gap fra l’Europa e le grandi ...
di Attilio Altieri

La comunicazione al pubblico di opere protette dal diritto d'autore nel World Wide Web. Limiti all'utilizzo degli hyperlink per viaggiare nel ciberspazio 30/06/2021


Il contributo si occupa di analizzare le questioni giuridiche attinenti all’uso di collegamenti ipertestuali (o hyperlink) per comunicare contenuti protetti dal diritto d’autore, per verificare se ed entro quali limiti la normativa europea posta a protezione del diritto d’autore nella sfera digitale – e, segnatamente, la Direttiva 2001/29/CE – subordini tale pratica ...
di Michael William Monterossi

Il principio di tipicità dei diritti reali e il vaglio di ammissibilità del diritto di uso esclusivo di parti comuni a favore di un condomino 30/04/2021


Con una recente pronuncia la Suprema Corte è tornata ad esprimersi sul principio di tipicità dei diritti reali, in virtù del quale l’ordinamento vieta ai privati di coniare figure di diritto reale diverse da quelle tipizzate dal legislatore, nonché di incidere sul contenuto proprio del diritto reale tipico al fine di non snaturare il rapporto sottostante. Alla ...
di Diana D'Alberti

L´“introduzione alla problematica della «proprietà»” nel quadro delle riletture costituzionali del diritto proprietà 30/04/2021


Il libro di Pietro Perlingieri "Introduzione alla problematica della proprietà", pubblicato nel 1970, viene riletto alla luce del dibattito italiano sull'interpretazione costituzionale del diritto patrimoniale.
di Luca Nivarra

La prelazione artistica tra pubblico e privato 31/12/2020


L’Autrice, adottando una prospettiva evolutiva dei rapporti tra pubblica amministrazione e privati e scardinato il postulato della superiorità della prima rispetto ai secondi, rileva come il problema dell’individuazione della natura giuridica della prelazione artistica assuma oggi una portata diversa rispetto al passato.  In questa rinnovata chiave di lettura, emerge la ...
di Veronica Bongiovanni

Bitcoin: tra economia e diritto 31/08/2020


Bitcoin è una moneta? Come tale rientra nell’ambito dell’art.1277 del c.c.? O è, per esempio, un prodotto finanziario? Il codice civile non definisce il concetto di moneta ma lo presuppone. Perciò lo studio parte dalla nozione economica di moneta esponendo la sua evoluzione storica economica. Evoluzione che serve per definire cosa deve intendersi per moneta. ...
di Francesco Felis

Lottizzazioni, convenzioni e confische in prospettiva civilistica. La tutela di paesaggi e proprietà tra ordinamento nazionale e giurisprudenza convenzionale 28/02/2020


Lo scritto prende in esame la disciplina italiana delle lottizzazioni convenzionate abusive, con particolare attenzione per la confisca della proprietà privata disposta dal giudice penale. Tale rimedio è stato censurato da importanti sentenze della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, poiché ritenuto in violazione dell’articolo 1 P-1 (in materia di ...
di Rocco Alessio Albanese

Note in tema di rinunzia alla proprietà, tra categorie dogmatiche e istanze pratiche 31/12/2019


Il tema della rinunzia al diritto di proprietà ha conosciuto nei tempi più recenti un rinnovato interesse da parte della dottrina, all’interno di quello che è stato efficacemente definito “diritto civile della crisi economica”. In tale contesto, il contributo si prefigge di analizzare un tema tanto classico quanto, per certi versi, parzialmente inesplorato, ...
di Francesco Meglio

Circolazione del diritto di sopraelevazione nel condominio e riflessi in tema di prescrizione e pubblicità immobiliare 31/10/2018


L'articolo indaga la discussa natura giuridica del diritto di sopraelevare nel condomino, previsto dall'art. 1127 c.c., e si interroga di conseguenza sul regime che governa l'alienazione di tale diritto in favore di terzi diversi dal condomino avente diritto alla sopraelevazione, altresì analizzando i riflessi delle diverse possibili ricostruzioni sul piano sia della pubblicità ...
di Stefano Troiano

La proprietà europea 31/08/2018


La presenza nel diritto europeo di norme sulla proprietà impone di analizzare su una nuova base l’istituto. L’analisi propone una interpretazione sistematica dell’art.17 della Carta di Nizza e, quindi, del nesso tra proprietà e libertà e della proprietà quale diritto fondamentale; non serve evidenziare come il diritto europeo vada interpretato nel ...
di Mario Trimarchi

Il cibo come bene comune. Periplo di una recente legge con tentativo d´approdo 31/10/2017


La finalità della legge 166/2016 apre la possibilità di teorizzare un nuovo orizzonte di considerazione giuridica dello scarto alimentare che da rifiuto da eliminare può diventare donazione di un bene e contribuire al benessere del soggetto-persona.
di Attilio Gorassini

Compossesso di bene condominiale ed onere delle prova 31/08/2017


La sentenza in commento soltanto in apparenza pone un'inversione dell'onere della prova nei confronti del convenuto ed a favore dell'attore, che esercita la tutela possessoria, quale compossessore, in relazione ad un bene comune del condominio che fornisca un'utilità oggettiva. Invero, ferma la possibilità di configurare una situazione possessoria ...
di Nunzio De Salvo

Consonanze e dissonanze nelle fonti dell´istituzione proprietaria 31/08/2016


Dopo aver delineato il quadro delle principali differenze testuali del blocco costituzionale italiano ed europeo in tema di proprietà, l’Autore si sofferma su: gli intrecci tra proprietà costituzionale e proprietà civilistica; le consonanze e le dissonanze tra proprietà civilistica e proprietà costituzionale nel quadro delle costituzioni flessibili; le ...
di Antonio Gambaro

I “beni comuni” 30/04/2016


Il termine "bene comune" si è diffuso tra la dottrina recente nel senso di un bene che riguarda nuove risorse e che non può essere gestito con il metodo della proprietà privata o pubblica. Tuttavia, si è obiettato che nel nostro ordinamento giuridico la teoria del bene comune trova un limite nell'art. 42, co. 1°, Cost., in base al quale i beni comuni devono essere ...
di Oberdan Tommaso Scozzafava

La tutela della proprietà e del credito nella giurisprudenza della Corte EDU. Problemi di inquadramento giuridico 31/12/2015


La questione giuridica proprietaria, da sempre irrisolta, è ritornata di grande attualità nel dibattito dottrinale nazionale ed europeo. Nella nuova definizione della situazione giuridica proprietaria un ruolo fondamentale è stato (e continua incessantemente ad essere) svolto dalla giurisprudenza della Corte europea dei diritti umani. Sulla via di Strasburgo, la significativa ...
di Stefano Carabetta

Tutela delle coste e pluralità di vincoli: lo sguardo del civilista. L'incidenza del diritto europeo, dalla direttiva a tutela degli habitat al principio CEDU sulla proprietà 30/09/2015


Il saggio esamina le ripercussioni che la disciplina europea sulla responsabilità ambientale e i principi CEDU sulla tutela della proprietà hanno in materia ambientale, con particolare riguardo ai vincoli costieri.
di Ugo Salanitro

L'opera elaborata e la questione della sua titolarità 31/07/2015


Il saggio affronta la questione della titolarità dei diritti concernenti le cosiddette opere elaborate, ossia create riprendendo e sviluppando elementi di un’opera precedente, della quale quindi costituisce una “elaborazione”, stando alla terminologia dell’art. 4 della legge autoriale, con particolare attenzione al rapporto con la titolarità dei diritti di ...
di Lorenzo Albertini

La proprietà italo-europea 30/06/2015


L’A. afferma che oggi la proprietà non può più essere compresa limitando l’osservazione al solo diritto interno. Ricorre, infatti, una dimensione europea dell’istituto, supportata da un quadro normativo ben definito. Si conduce così l’esame dell’art.17 della Carta di Nizza e dell’art.1, prot.1 della CEDU, per concludere che il ...
di Mario Trimarchi

Limiti alla disponibilità dei beni d'uso civico oggetto di conciliazione 30/06/2015


Il contributo – premesse alcune note storiografiche introduttive sugli «usi civici» e movendo da una recente vicenda giurisprudenziale – intende focalizzarsi sul delicato problema della stipulabilità delle compravendite o di altri negozi dispositivi, aventi ad oggetto beni conciliati, durante quel preciso intervallo temporale, che va dalla stipula della ...
di Camillo Verde

Sul riconoscimento di diritti reali 31/05/2015


Alla luce dei numerosi dati di fatto illustrati, soprattutto rannodati a una non perspicua scrittura privata racchiudente un riconoscimento di diritto di usufrutto su quote sociali, senza menzione del titolo di sua nascita, e attraverso l’argomentazione basata, altresì, sul possibile, supposto, rapporto fondamentale sottostante, si conclude nel senso che non possa avere efficacia il ...
di Giovanni Bonilini

Diritti reali tra innovazione e continuità 31/10/2014


Se – a differenza di quanto accaduto con riferimento alle previsioni contemplate negli altri libri del codice civile – la disciplina dettata dal libro terzo dello stesso codice in materia di diritti reali è stata solo marginalmente lambita dagli interventi del legislatore repubblicano (l’unica modifica di un qualche rilievo riguarda la disciplina del condominio), ...
di Carlo Granelli

Del regolamento di confini e dell'apposizione di termini 31/05/2014


Lo studio sottopone ad analisi le azioni di regolamento dei confini e di apposizione di termini, le quali apprestano una tutela complementare al titolare del diritto di proprietà. L’Autore affronta le diverse problematiche emergenti nella prassi con riferimento a tali azioni nonché le diverse soluzioni offerte dagli operatori giuridici. Non sempre, infatti, risulta agevole ...
di Oberdan Tommaso Scozzafava

Le ragioni di un convegno 31/01/2014


L’autore si pone come obiettivo quello di spiegare le ragioni del Convegno tenutosi in materia di “Proprietà e diritto europeo” analizzando varie problematiche tra cui il rapporto tra la proprietà ed il diritto europeo, l’ambito di applicazione dell’art. 17 della Carta di Nizza ed il rapporto tra quest’ultima disposizione e l’art. 42 Cost.
di Giovanni D'Amico

La reforma del condominio en Italia 31/12/2013


The essay investigates the condominium reform law in Italy (Law 11 December 2012, n. 220), which leaves the owner model contemplated by the civil code intact. At the same time, it is a highly innovative law, which finds the correct point of equilibrium between tradition and modernity. On the other hand, the reform, although on the whole it appears satisfactory, does not offer a definition of ...
di Salvatore Mazzamuto

I beni comuni uni e trini ed il capitalismo proprietari 31/10/2013


I beni comuni, nella proposta della Commissione Rodotà, presentano una fisionomia molto complessa e, per certi aspetti, ambigua a causa del non risolto rapporto con l'art.42 Cost.
di Luca Nivarra

La tutela dei terzi di buona fede nella confisca antimafia: le ultime novità legislative e giurisprudenziali 31/07/2013


Il saggio indaga la questione della tutela dei diritti dei terzi di buona fede sui beni sottoposti a misure di prevenzione antimafia, per verificare dove l’ordinamento ha individuato il punto di equilibrio tra l’interesse pubblicistico alla repressione del fenomeno criminale e l’esigenza di tutelare le situazioni giuridiche di soggetti estranei al reato. In quest’ottica, ...
di Salvatore Mazzamuto

La Crisis Ambiental 31/05/2013


The study – after highlighting several environmental problems (such as, for example, climate change and the reduction or loss of biodiversity) – underlines the need to encourage sustainable development policies, allowing, through the adoption of environment law measures, the satisfaction of today's human needs without compromising those of future generations. These legal measures can ...
di Silvia Nonna

Logica del profitto e dimensione etica nella disciplina della proprietà industriale sulle invenzioni biotecnologiche 30/04/2013


Il saggio ripercorre la genesi della disciplina della proprietà industriale sulle invenzioni biotecnologiche ed analizza le norme relative alle invenzioni che hanno ad oggetto o utilizzano materiale biologico di origine umana, per cogliere i profili di tutela della persona in un ambito, quale quello dei brevetti, essenzialmente caratterizzato da logiche di ottimizzazione nello sfruttamento ...
di Francesca Di Lella